YAR

nella parte più pura della foresta

Un sistema audio rivoluzionario, l’ambizione massima: offrire l’esperienza sonora definitiva.
I fondatori di YAR hanno chiesto a Bellissimo di trasferire in una marca la loro singolarità — qui il nostro video di presentazione.

Forse il cliente ideale. Un prodotto nuovo e di eccellenza tecnica, figlio delle idee di un innovatore appassionato; un brand da creare da zero (o quasi) spinti da un imprenditore deciso.

Il sito di Fortune dedica un bell’articolo alla loro storia e una recensione entusiasta della straordinaria esperienza sonora dell’impianto.

YAR nasce dall’impegno di Giancarlo Sopegno, esperto di impianti high-end per l’esigente pubblico degli audiofili, e l’uomo delle nuove imprese Adriano Marconetto — già co-fondatore di Vitaminic, Electro Power Systems e ProxToMe.

Il nome si ispira al russo, in cui “yar” indica l’anima più profonda e quindi incontaminata della foresta, e racchiude tutta la tensione verso una purezza sonora assoluta, la resa più naturale, che anima la società.

Per raggiungerla, gli impianti YAR propongono tecnologie di nuova generazione, sviluppate secondo un design funzionale e fortemente distintivo. La loro promessa è portare l’ascoltatore al centro del palco.

A Bellissimo / Luca Ballarini il compito di creare un’immagine capace di esaltare a livello globale il posizionamento esclusivo del prodotto — disponibile in soli 100 esemplari unici.

Dopo il consueto percorso di analisi e ascolto dei fondatori, lo studio ha fissato i valori e la personalità di YAR: un branding audace, a cui ha fatto seguito una comunicazione visiva altrettanto elevata.

Il logo disegnato traduce il nome in un alfabeto minimale. Le lettere trasfigurano gli elementi del sistema (amplificatore e due speaker) in un simbolo speculare, che si integra nelle forme del prodotto rafforzando la sua immagine quasi “aliena”.

(Il nome YAR è anche un riferimento alla base russa di Kasputin Yar, sede di ripetuti avvistamenti UFO nell’immaginario collettivo.)

Di fronte a un progetto così ambizioso, rivolto al pubblico internazionale, l’identità visiva affronta una sfida particolare: creare un brand incisivo, riconoscibile, eppure essenziale.

Una marca ricca di personalità ma con il minor “peso” possibile — esattamente come l’impianto: concepito, a differenza di tanti altri interessati a “farsi sentire”, con l’obiettivo di scomparire e lasciare spazio alla “profonda singolarità del suono”.

Il sito sviluppato da YAR è disponibile qui.

In occasione degli eventi di promozione, Bellissimo ha progettato inoltre la brochure commerciale sul sistema: un pieghevole elegante che, svolgendosi, compone a mano a mano il racconto di cos’è YAR.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.