Torinostratosferica Utopian Hours

tre giorni di city imaging 

Come creative partner di Torinostratosferica, Bellissimo ha collaborato nel realizzare la prima edizione di Torinostratosferica Utopian Hours — mini-festival dedicato a immaginare la città.

Questo il video che racconta l’evento.

Torinostratosferica è l’esperimento di city imaging che raccoglie visioni e progetti per una Torino “al suo meglio”, nato da un'idea di Luca Ballarini.

Oggi associazione culturale no-profit, Torinostratosferica ha organizzato dal 13 al 15 ottobre 2017 la prima edizione di un evento sul futuro delle città con talk, mostre originali e ospiti da diversi Paesi.

Lo studio ha partecipato alle “Utopian Hours” affiancando l’organizzazione sui tanti aspetti creativi legati al ricco programma dell’iniziativa, ospitata interamente nel Bellissimo Blue Loft.

Come cambiano le nostre città? Come vorremmo fossero in futuro?

Nei tre giorni il festival ha presentato esperienze e visioni da Amsterdam, Berlino, Londra, Madrid, Parigi: riflessioni da parte di esperti, city-maker, designer, attivisti, autori — dai manager di grandi aree in trasformazione ai fondatori della Night Mayor Foundation, fino ai giornalisti di Monocle.

Hanno parlato di luoghi e architettura, di attività e servizi per i cittadini, di cultura, fiumi e ambiente, della percezione generale di una città, di stili di vita. Tutti spunti utili a riflettere anche sulle prospettive di Torino.

Accanto ai tanti ospiti internazionali, 9 persone attive in città sono state invitate a raccontare le loro visioni per una Torino davvero stratosferica, riprendendo la missione centrale dell’esperimento di Torinostratosferica.

Il calendario completo è disponibile sul sito del festival.

Tante le responsabilità affidate a Bellissimo, a partire dall’immagine generale dell’evento — dove poter esprimere a pieno tutto il suo spirito libero, visionario e incisivo, partendo dall’identità di Torinostratosferica.

I colori accesi, i testi disposti in diagonale, hanno creato l’universo visivo che ha accompagnato in modo distintivo tutto il festival.

Lo studio ha inoltre supportato l’allestimento delle 5 mostre allestite per l’occasione negli spazi interamente svuotati dello studio.

Se le immagini di “Images of Utopia” hanno offerto una panoramica sulle città immaginate nel tempo, “Future Urban Trends” ha selezionato in 10 pannelli alcune tendenze urbane che stanno trasformando le città.

“Night time is the right time” era la prima presentazione in Italia della mostra creata dal The Built Environment Trust di Londra per esplorare con progetti innovativi il potenziale di una “24-hour city”.

All’esterno, “Visioni da Torinostratosferica” mostrava su un’impalcatura temporanea 8 idee di Torinostratosferica, tradotte in immagini da altrettanti studi di architettura con sede in città.

“Rebranding Torinostratosferica” proponeva infine un esperimento di city branding, con le prove di restyling del logo di Torinostratosferica commissionate dall’organizzazione a 7 prestigiosi studi grafici italiani.

Per progettare questi allestimenti, Bellissimo ha coinvolto un gruppo di studenti di Politecnico, IED e IAAD attraverso un workshop dedicato.

Bellissimo ha infine realizzato la pubblicazione che raccoglie i contenuti di Torinostratosferica, un libro-magazine che ripercorre le fasi del progetto e raccoglie le visioni —siano proposte concrete, idee provocatorie, claim e boutade— emerse dai diversi incontri collettivi dal 2014 in avanti.

Il libro, in distribuzione gratuita (ma con donazione gradita), mette in pagina la costruzione di una città immaginaria: la genesi dell’iniziativa, i valori individuati per questa Torino dei desideri, i temi e le intuizioni di chi ha partecipato alle sessioni di city-imaging, fino poi ad anticipare gli incontri di Torinostratosferica Utopian Hours.

Fra i contenuti del libro anche i contributi dei tre Visiting Urban Explorer, figura di “esploratore urbano” ispirata alle residenze artistiche, ideata in occasione del festival.

Tre autori noti per il proprio lavoro sulle città (Darran Anderson, Lauren Elkin, Ricarda Messner) hanno potuto scoprire liberamente Torino, per poi restituire le loro idee sulla città e su come renderla più attrattiva. Le loro interviste sono disponibili sul canale YouTube dedicato.

Torinostratosferica è un progetto sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito di ORA! Linguaggi contemporanei_produzioni innovative.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.