Torino Stratosferica

la città è un’arma mentale

Bellissimo è partner creativo di Torino Stratosferica, un laboratorio collettivo di city imaging per esaltare il potenziale delle città e il loro posizionamento internazionale.

L’attività dell’associazione culturale Torino Stratosferica ruota attorno a una domanda: come vorremmo che fosse la nostra città nel futuro?

L’esperimento alimenta la riflessione su una Torino ideale e crea visioni originali, coraggiose, contemporanee —alcune realizzabili, altre puramente utopiche— per luoghi, abitanti, servizi, cultura, percezione della città.

In altre parole, Torino Stratosferica vuole immaginare una Torino al suo meglio: senza vincoli, senza preconcetti, senza calcoli di fattibilità.

Alcune visioni: 12 grattacieli e una grande meridiana urbana

Abbattere la Gran Madre

Lunga vita ai Dorazzi!

Torino Stratosferica nasce nel novembre 2013 come variazione scherzosa del logo proposto un anno prima da Bellissimo per Torino Strategica, l’associazione che ha curato il terzo piano strategico della città.


Da un nome e un logo così attraenti, Luca Ballarini ha scelto di creare un brand e definirne la personalità: nel 2016 Torino Stratosferica si è istituita formalmente come associazione culturale no-profit.

Il suo metodo sperimentale si basa sull’incontro tra le realtà più virtuose del territorio in laboratori collettivi e multidisciplinari che impegnano i partecipanti in fasi di analisi e brainstorming orientate oltre l’esistente.

In 6 anni di attività, Torino Stratosferica ha organizzato 6 incontri nel Bellissimo Blue Loft, coinvolgendo più di 200 creativi e imprenditori e producendo oltre 140 idee per la città del futuro.

A tutte le visioning session di Torino Stratosferica segue una fase di selezione e editing del materiale emerso da parte del team di editor/copywriter di Bellissimo.

Tra le principali restituzioni pubbliche di proposte, visioni, boutade, lo studio ha curato il progetto editoriale e grafico del libro-magazine che ripercorre le fasi dell’intero progetto e raccoglie i principali contributi.

La pubblicazione mette in pagina la costruzione di una città immaginaria: la genesi dell’iniziativa, i valori individuati per una Torino dei desideri, i temi e le intuizioni di chi ha partecipato alle sessioni di city-imaging.

Tra le molte attività dell’associazione, Torino Stratosferica organizza Utopian Hours, il festival che racconta il “fare città”: le idee, i progetti e i luoghi che stanno migliorando la vita nelle città del mondo.

A partire dalla prima edizione nel 2017, il festival dà voce ai protagonisti di questi cambiamenti: city maker, attivisti, architetti e innovatori condividono la propria esperienza, stimolando nuove visioni sul futuro di Torino e una riflessione sul concetto di città.

Bellissimo contribuisce a ogni edizione rinnovando l’universo visivo —caratterizzato da colori accesi e testi disposti in diagonale— e curando la strategia di comunicazione sui vari canali. Lo studio affianca inoltre l’associazione nei tanti aspetti legati alla logistica del ricco programma.

Visita il sito web di Utopian Hours Festival

Guarda i video delle diverse edizioni: 2017, 2018, 2019

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.