PicoData

pico is more

Affrontare i Big Data e la consulenza alle grandi aziende con il linguaggio serrato di una startup.
È la richiesta di Kkienn per presentare la loro innovazione “disruptive” nella ricerca sui clienti.

Così come è pensata oggi, l’analisi dei Big Data non dà i risultati sperati.
Dalla mole di informazioni raccolte da compagnie telefoniche, banche e assicurazioni, i metodi tradizionali di Data Science non riescono a ricavare indicazioni utili, pratiche, per migliorare l’attività commerciale.

La risposta di Kkienn, società di ricerche di mercato e consulenza sul cliente, è PicoData —tecnica di studio qualitativo e calcolo statistico.

PicoData inverte la prospettiva dominante sulla Data Science. Promette di ricavare la chiave con cui interpretare le masse confuse e carenti di dati tramite lo studio di campioni ristretti di clienti.

In altre parole, con PicoData si tratta di “proiettare” sui grandi database i giusti insight ricavati attraverso la ricerca nel “piccolo”, così da integrare e rendere utilizzabile il tutto. E questa è la logica che il logo racchiude in un simbolo.

Bellissimo / Luca Ballarini ha accompagnato il lancio via web della nuova proposta, che è al contempo offerta commerciale e novità di portata teorica.

A partire dall’identità visiva creata dallo studio —energica, riconoscibile per l’arancione acceso— il sito organizza in pagina i contenuti tecnici con l’intenzione di renderli accessibili, promozionali, ma non meno esatti.

I nostri strumenti: testi brevi, infografiche, fotografie che trasmettono il senso di disorientamento di fronte alla serialità delle informazioni — lo stesso di chi oggi si occupa di customer intelligence nelle aziende.

Il sito è raggiungibile su pico-data.com

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.