Beyond Visual Consumption

consumismo visivo

Nel 2003 Bellissimo partecipa per la prima volta alla Biennale di Lisbona con un’installazione video sul ruolo dei visual designer.

Un sacchetto di caramelline come prefazione, per tutti i designer che si prendono troppo sul serio. Già dall’ottavino che racconta i progetti di Bellissimo per ExperimentaDesign è chiaro l’approccio dissacrante e surrealista della partecipazione italiana alla Biennale di Lisbona.

Con “Beyond Visual Consumption” il gruppo si rivolge al pubblico di designer, per riflettere sul ruolo di chi produce immagini, portandole dal “limbo delle idee” alla realtà, e del loro consumo nella vita di ogni giorno: anche la creatività produce rifiuti come gli altri beni? Cosa fare di tutte le idee rifiutate? Come dovremmo prendercene cura?

A ExperimentaDesign 2003 il gruppo presenta anche “Four items for the four elements”, un’installazione in quattro oggetti che porta ai limiti il rapporto tra design, moda e strumenti d’uso comune.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.