Azimut

per riaprire un locale

Dal logo agli allestimenti interni, Bellissimo segue la riapertura di uno storico locale del clubbing torinese.

Per anni l’Azimut è stato un punto di riferimento per gli amanti della nightlife in città. Attivo dagli anni ottanta come discoteca, il vecchio edificio in mattoni di via Modena 55 apriva le porte a giovani clubber (e non) quando il quartiere sulla Dora era ancora lontano da ogni riscoperta creativa.

Oggi il locale riapre con una gestione nuova e un programma originale di serate. In una scena musicale in flessione, vuole diventare il ritrovo per ascoltare DJ set di alta qualità (artistica e per standard audio), attirando appassionati anche da fuori città.

Lo studio d’architettura TRA, incaricato di ristrutturare gli spazi, ha coinvolto Bellissimo per creare una nuova identità visiva che riflettesse le ambizioni del nuovo Azimut. Un’immagine rivolta a un target attento e trasversale (dai millennial agli irriducibili), da declinare facilmente alle pareti e sui social network.

Il logo propone uno sviluppo geometrico sul tema dell’azimut in astronomia. Il payoff è “Pure Clubbing”.

Bellissimo ha progettato gli allestimenti e, sempre sviluppando questo sistema a “geometria variabile”, sta realizzando i materiali di promozione (grafica e copywriting) utilizzati nella fase di teasing e inaugurazione — per gli aggiornamenti seguite la pagina di Azimut su Facebook.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.