Absolut Symposium 2016

room service

Per il terzo anno consecutivo l’headquarter di Club To Club si è trasformato in spazio di inventiva, socialità e sorprese grazie al lavoro di ideazione e produzione di Bellissimo per Absolut.

Qui il video che racconta l’evento.

Il successo di pubblico e la risonanza delle edizioni 2014 e 2015 di Absolut Symposium hanno consolidato il legame del brand con il settore creativo e fissato l’evento nell’immaginario cittadino e dei fan internazionali di C2C.

Un simposio contemporaneo —di cui anche quest’anno Bellissimo ha curato i contenuti proposti da Absolut— dove vivere esperienze sensoriali e divertirsi prima di partecipare ai live del festival.

Prima novità dell’edizione, un’intensa campagna pubblicitaria (graphic design di Bellissimo) ha promosso l’evento nelle settimane precedenti.

Per continuare a sorprendere il pubblico dopo due anni, il format si è arricchito di nuovi contenuti, allestimenti e installazioni.

La scelta ha premiato. La dinamica rinnovata dell’evento ha portato a un maggiore coinvolgimento dei partecipanti, misurabile anche dal flusso costante di immagini condivise su Facebook, Instagram e Twitter.

Una volta nella hall, i tantissimi ospiti hanno potuto registrarsi per accedere alle ambite Secret Room ai piani dell’AC Hotel: 20 minuti di tempo in cui goderle, a ognuno scoprire dove si trovassero.

Oltre al calendario di incontri proposto da C2C, nella lobby dell’hotel era possibile ammirare una selezione di bottiglie Absolut in edizione limitata, la più vasta mai esposta in italia, raccolte in una preziosa Collectors Room.

Tra queste l’ultima nata, la prismatica Absolut Facet. Alle sue sfaccettature si ispiravano le grafiche e alcune installazioni (come la scultura luminosa all’entrata), nonché la struttura progettata da Bellissimo al Lingotto.

Saliti ai piani, ogni Secret Room ha proposto esperienze inaspettate 
attraverso allestimenti tematici, secondo un principio generale: ricreare l’emozione di scoprire un mondo parallelo dietro a una porta d’hotel.

Per i più avventurosi abbiamo ideato la Jungle Room. Una foresta rigogliosa, degna dell’immaginazione di Linneo, dove camminare su un vero pavimento vegetale e addentrarsi —attenzione alla pianta carnivora— tra una grande varietà di specie.

Nel proprio “bar da camera” ogni ambiente offriva un cocktail dedicato, pensato su misura per l’occasione e preparato sul momento.

La Chemical Room ha trasportato le persone in un laboratorio misterioso, tra strumenti scientifici e elementi alchemici.

Camice indosso, un bartender-ricercatore dava la possibilità di assistere in prima persona a sessioni di mixology sperimentale a base di azoto liquido e prodigi molecolari.

I più “lineari” hanno invece trovato la loro dimensione nella Geometric Room, in un’atmosfera sospesa formata da luce e geometrie.

Al suo interno, centro focale dello spazio, un isocaedro illuminato dai LED scomponeva la prospettiva in innumerevoli piani.

Visitate le tre Secret Room, chi mostrava i propri post sui profili social personali aveva l’opportunità ulteriore di accedere alla Absolut Sound VIP Room.

Qui l’immersione rapiva più sensi, grazie alla presenza dell’eccezionale impianto audio YAR, per una qualità acustica inarrivabile.

Alla porta le persone potevano votare la loro stanza speciale preferita, depositando in un cilindro la pallina data loro al momento di prenotarsi.

Absolut Symposium 2016 ha saputo così reinventarsi, riuscendo di nuovo a veicolare i valori di Absolut.

La risposta del pubblico e il coinvolgimento ancora maggiore sembrano dare ragione al nostro approccio originale all’event design.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni mese Bellissimo racconta i suoi progetti più recenti. Se vuoi ricevere la newsletter, compila il form che trovi qui.